Creazioni d’inchiostro

Cari amici del blog,

ben ritrovati nel 2019. Lo so, lo so… sono stata un po’ assente, ma per motivi strettamente legati alla mia salute. Ora sembra che mi sia finalmente ripresa e (lo spero) sono carica.

Allora, novità sulla mia scrittura per ora non ce ne sono, però una News ve la lascio: da oggi faccio parte anch’io dell’Associazione (non è una vera e propria associazione, ma a me piace chiamarla così) “Creazioni d’inchiostro” retta dalla scrittrice Franca Turco, che io ho avuto modo di conoscere in Fiera e precisamente a quella di Torino (non ricordo però di quale anno, perdonate! L’età che avanza!). Sono davvero contenta di farne parte. Parteciperò con due titoli: “Emerald l’elfo dei draghi“, editato da Franca Turco, e con “Se solo i tuoi occhi…” che sta appunto editando la seconda edizione, la scrittrice sopra citata. I libri saranno portati in particolar modo nelle Fiere lombarde.

Bene… se volete lasciare il vostro like alla pagina Facebook dell’Associazione per scoprire e conoscere questa nuova realtà tesa a promuovere gli autori, cliccate QUI e farete cosa gradita.

creazioni d'inchiostro franca turco

Alla prossima!

Teresa 

Annunci

Le card prezzi per la Fiera

Cari amici del blog,

passo qui solo per farvi un rapido saluto e per comunicarvi che ieri pomeriggio i tipografi mi hanno consegnato le card prezzi per il Festival del romance italiano. Graficamente le ha realizzate Simone S.P. Graphic, mentre come tipografo mi sono servita dall’Officina grafica Trapani (se cliccate sul nome, raggiungerete la loro pagina ufficiale su Facebook; grazie se lascerete il vostro prezioso like). I tipografi sono stati così gentili, oltre che molto professionali, che me le hanno omaggiate. Sono venute benissimo, perché le ho fatte realizzare plastificate lucide. Qui la fotina che le ritrae…

015

Fantastiche, no? E un altro mattoncino per la Fiera è stato messo…

Alla prossima!

Teresa

 

Le borsette in tela di Lontano da noi

Cari amici del blog,

perdonate la lunga assenza, ma vari motivi mi hanno tenuta lontana dal blog. Due di questi di ordine pratico: il primo è che mi si è rotta la tastiera del pc, eh già scrivendo molto sia sul web che su word la tastiera è come si suol dire “partita”, il secondo è che non sono stata affatto bene in salute e, quindi, sono stata anche molto demoralizzata. Lo so… capitano a tutti i periodi neri o “no”, ma vi assicuro che quando mi parte lo sconforto difficilmente riesco a rialzarmi. Comunque per ora sto “ni” cioè “così così”.

Novità sulla mia scrittura purtroppo non ce ne sono. Non avendo tastiera e non stando bene in salute non ho davvero potuto prendere in mano di nuovo i miei progetti di scrittura. Eppure vi assicuro che volevo riprendere a scrivere. Avevo, infatti, fatto degli schemi su carta e a penna per decidere a quale progetto lavorare prima. Ma… sono stata bloccata! Speriamo di poter riprendere al più presto.

Vi lascio con un solo piccolo aggiornamento: questa mattina ho ritirato le 50 borsette in tela con la cover di “Lontano da noi” dal tipografo. Praticamente le darò in omaggio a chi acquisterà anche un solo romanzo dal mio stand del Festival del romance italiano che vi ricordo si terrà il 29 Giugno 2019 a Milano (sperando che il malessere non mi blocchi!). E un altro mattoncino per il Festival è stato aggiunto! Per fortuna che ci sto pensando per tempo, perché, come vedete, poi ci sono i contrattempi o i così detti imprevisti. Vi mostro una fotina della borsetta, così potrete vederla anche voi. Ho scelto un modello particolare: con i braccioli neri! Così giusto per distinguerla dalle altre borsette in tela. Ora ve la mostro e vi auguro una serena e felice serata!

112

Taaadaamm!!! Vi piace? Bella, no?

Alla prossima!

Teresa

Il roll up di Lontano da noi

Cari amici del blog,

come state? Io? Benissimo! Qui dalle mie parti è da domenica che c’è uno splendido sole, il cielo è terso e non tira un alito di vento.

Passo subito al dunque: ieri pomeriggio sono andata dal tipografo ed ho ritirato il roll up di “Lontano da noi“, quello che porterò al Festival del romance italiano del 29 Giugno 2019 a Milano. Sì praticamente me l’hanno realizzato nel giro di un giorno. Avevo il file pronto da alcuni giorni sul pc, ma non so perché non mi decidevo a portarlo al tipografo. Ogni scusa era buona per rimandare a dopo (ecco perché sto facendo le “cose” con largo anticipo!), però, finalmente, il 12 mi sono decisa a portarglielo e ieri pomeriggio l’ho ritirato. Guardate che bello dal vivo…

020

Voi non potete immaginare quanto siano belli i colori dal vivo. Stupendi! Mi hanno insegnato anche a montarlo… eh… l’ho montato poi ieri sera a casa da sola per scattare questa foto… eh… un pochino faticoso, ma ce l’ho fatta! Questa mattina, poi, l’ho riposto nella sua custodia, non voglio che si rovini. Ed ho avuto un po’ di difficoltà a smontarlo. Insomma… non sono molto pratica! Questa è la prima volta in assoluto che ne faccio realizzare uno, quindi, diciamo è normale che lo guardi un po’ come una “marziana”, ma ce la farò al Festival a montarlo. Il vero problema, almeno per ora, è come portarlo a Milano. Non solo è ingombrante (sì anche riposto chiuso nella sua custodia), ma anche un po’ pesantuccio. E va be’ una soluzione si troverà, per ora è inutile porsi il problema del trasporto, anche perché non è l’unica cosa che dovrò portare a Milano. Già che c’ero in tipografia ho chiesto se realizzavano le borsette in tela con la stampa della cover. E mi hanno detto di sì. Quindi ho portato dal tipografo l’immagine della cover e le ho ordinate. Per queste ci vorrà un po’ più di tempo, ma va be’ ho tutto il tempo che voglio a disposizione. Mi sembra un gadget utile e comodo. Utile perché riutilizzabile e comodo perché fa sempre comodo avere in casa di queste borsette in tela, dato che appunto sono riutilizzabili. Quando me le consegneranno (fra due settimane circa) sarà mia premura mostrarle qui sul blog. E niente! Un altro mattoncino per la Fiera è stato messo! Che bello è proprio il caso di dirlo.

Ora il grafico (Simone S.P. Graphic) sta realizzando le card con i prezzi. Sì… volevo un lavoro grafico ordinato e professionale dato che è una Fiera importante. E poi perché naturalmente farò lo sconto Fiera. Ma devo pensare ancora a tante altre cose. Spero di riuscire a fare tutto in tempo. Ma forse sbaglio a nutrire qualche dubbio… eheheheheheh!

Alla prossima!

Teresa

Un’altra intervista

Cari amici del blog,

come state? Spero bene… dalle vostre parti tutto bene? Da me oggi la giornata è semplicemente splendida: c’è il sole, il cielo è terso e non tira un alito di vento. Una buona, anzi un’ottima giornata per fare il bucato. Cosa che ho appunto fatto. Oggi giornata di totale relax: niente palestra, piscina, bicicletta o lunga passeggiata. Eh be’ lo so con questa splendida giornata era l’ideale fare una lunga passeggiata, ma i bucati non si fanno da soli. Ogni tanto bisogna pur pensare alla casa.

La bilancia finalmente mi sta un po’ premiando (era ora!). Ma questo perché ho compreso che devo mangiare meno e soprattutto sano. Ovviamente non ho perso chissà quanti Kg. I Kg in eccesso si guadagnano subito, in un lampo, è perderli la cosa difficile. Ma a me va bene anche così, piano piano. L’importante è perdere ogni giorno qualcosa e soprattutto rieducare l’organismo a mangiare meno quantità, meno porzioni. Purtroppo credevo che il movimento (piscina, palestra, bici e lunghe camminate) sarebbe bastato da solo. Ma non è così. Bisogna anche stare attenti a cosa e a quanto si mangia. Be’ speriamo seppure lentamente di perdere ogni giorno qualcosa fino ad arrivare al peso ideale. E’ infatti la costanza (oltre la buona volontà) che un po’ mi mancano. Ma speriamo di essere perseveranti questa volta. Incrociamo le dita!

News sulla scrittura non ne ho per il momento. Perché l’ho un po’ accantonata. Ne ho soltanto una, e cioè un’intervista che è stata pubblicata sul blog “La biblioteca di Mary” in occasione del Festival del romance italiano del 29 Giugno 2019. Se volete anche voi leggerla, cliccate sul nome del blog, e verrete direttamente riportati sull’intervista.

BANNER (2)

Spero di vero cuore di riprendere presto a scrivere. Ma comunque non ho mai smesso, nel senso che anche se non scrivo le mie storie, scrivo sul mio diario segreto per tenermi in allenamento. Quindi, sì ho scritto per lo più per me stessa, ma ho scritto. Comunque, spero di riprendere, anche se questa pausa ci voleva proprio. No, non ero stanca, solo avevo bisogno un po’ di miei spazi privati per esprimermi. Chissà magari quando riprenderò ora andrò come un treno!

Alla prossima!

Teresa

E siamo a Novembre

Cari amici del blog,

e siamo già a Novembre. L’anno ormai volge al termine. Sapete cosa ho fatto in questi giorni, in particolare ieri? Ho messo in ordine la mia stanza. Lo dico sempre: nella mia stanza non ci vivo solo io, ma dieci Terese. Sono proprio un ciclone! Come faccio a portare così tanto disordine io da sola non lo so proprio. Comunque, ieri la cosa, quella di mettere in ordine la camera, mi spaventava parecchio, infatti ho iniziato alle dieci del mattino (un po’ tardino), ma poi per così dire mi “sono appassionata” e non ho smesso fino alle nove di sera. Ancora non ho terminato, ma il grosso è stato fatto. Confesso che con la stanza in ordine mi sento decisamente meglio.

Comunque, bando alla ciance. Che news vi porto dalla scrittura? Purtroppo per ora solo una (meglio di niente). Il blog “Amore per i libri e non solo” in occasione del Festival del romance italiano mi ha intervistato. Se volete leggere l’intervista, cliccate sul nome del blog e verrete riportati all’intervista.

BANNER (2)

Alla prossima!

Teresa

Telesia Tv e Roll-up

Cari amici del blog,

come state? Spero bene. Io da quando faccio sport tutti i giorni mi sento alla grande e anche se la bilancia non mi premia, comunque finalmente vedo i frutti del mio duro lavoro. Mi sento più tonica, più ginnica, più atletica e asciutta di fisico. Certo l’ideale sarebbe che il tutto combaciasse con il peso segnato dalla bilancia, ma già questo sentirmi meglio mi dà la carica per continuare a insistere su questo irto cammino. Nulla si ottiene senza il sudore della fronte!

Ma passiamo alle news di oggi. La Telesia Tv, contattata da me, ha realizzato uno spot sul mio romanzo fantasy per ragazzi “Rosehan e la spada di Shanas“. Per ora gira solo su youtube, ma presto sarà inserito nella loro pagina su Facebook (se volete lasciare un like sulla pagina, Telesia TV, mi fareste una cosa gradita, davvero). Eccolo…

E poi Simone S. P. Graphic ha realizzato il roll-up di Lontano da noi che porterò al Festival del romance del 29 giugno 2019 a Milano. E’ venuto bellissimo! Non vedo l’ora di portarlo dal tipografo per farlo realizzare. Intanto, ecco il progetto grafico…

roll-up lontano da noi

Non è venuto stupendo? Certo bisogna vederlo realizzato, ma già si capisce che verrà davvero bene. E un altro mattoncino per il Festival è stato messo. Pian pianino mi sto preparando all’evento, come potete vedere. E per fortuna che ci sto pensando alle cose da ora, perché ogni cosa ha bisogno del suo tempo.

Alla prossima!

Teresa

 

Un’intervista

Cari amici del blog,

ieri sera poi ha piovuto. E il bello che avevo steso il bucato. Ora è tutto bagnato. Speriamo che con questo po’ di vento che s’è levato, si asciughi un po’. Intanto le temperature si sono abbassate un pochino…

Ieri sera solo una botta in testa, ma di quelle forti, sarebbe riuscita a farmi addormentare. Ho avuto un’insonnia! E ora, infatti, sono stanchissima… non sono riuscita ad andare in piscina e ora aspetto il corriere che porti le copie di “Emerald l’elfo dei draghi“. Speriamo arrivi presto.

Intanto vi lascio con una news. Oggi è stata pubblicata un’intervista sul blog “Semplicemente amiche” in occasione del Festival del romance italiano. Se cliccate sul nome del blog verrete riportarti all’intervista. Buona lettura!

BANNER (2)

Alla prossima!

Teresa

Aggiornamento delle 16:00

Sono arrivate le copie cartacee del mio lungo racconto fantasy “Emerald l’elfo dei draghi“. Ecco le foto…

018
Qui la prima copia che fa capolino dallo scatolo
019
Qui due copie
020
Il retro di copertina dove c’è scritta la sinossi
022
La copia del libro

Il logo

Cari amici del blog,

oggi qui la giornata non dico che è stata estiva, ma primaverile sicuramente. C’era il cielo terso, il sole… anche un po’ di caldo volendo. Insomma una bella giornata a livello climatico. Io ne ho approfittato per andare in piscina e farmi una bella nuotata. Nonostante fosse domenica, un po’ di gente c’era, ma ho avuto una corsia tutta per me.

Finalmente ho capito le due cose di cui vi parlavo nel precedente post. E’ vero, ci ho messo un po’ di tempo, ma alla fine ci sono arrivata. Vediamo la prima cosa.

Vi avevo detto che faccio molta attività sportiva, ma che la bilancia non mi premia (sigh!). Ora ho capito il perché: o voglio o non voglio devo tassativamente seguire una dieta, cioè un regime alimentare più restrittivo. Il problema o nocciolo della questione è il cibo. Purtroppo sono stata da diversi dottori tra nutrizionisti e dietologi ma non sono mai riuscita a seguire fino in fondo una dieta, però dico a mangiar di meno mica ci vuole uno specialista, lo si capisce da soli e anche i così detti cibi spazzatura quali sono si sanno che si devono evitare. Ebbene ho messo a punto una sorta di dieta fai da me. Si suddivide su più fasi. Penso, dato che è molto graduale, che possa farmi perdere peso. Certo essendo suddivisa in fasi, ci vorrà molto più tempo di una normale dieta, ma proverò a seguire questa da domani, sperando non solo che funzioni, ma di riuscire a portarla a termine. Sì… perché anche la dieta fai da me l’ho abbandonata, come quelle degli specialisti. E non perché fosse particolarmente restrittiva. Anzi. Ma proprio di mio non riesco a seguire le diete di qualsiasi natura si tratti. La mia dieta si suddivide in undici fasi. Non ve la descrivo perché non essendo medico non voglio che mi emuliate, però vi farò sapere sia se la porterò a termine, sia se darà dei risultati. In ogni caso, mi preme dirvi questo: esercizio fisico e dieta devono assolutamente coesistere. Non basta allenarsi molto e con lena, bisogna anche stare molto attenti a tavola per vedere sbocciare i frutti del duro lavoro svolto. Almeno una cosa l’ho imparata.

Risolto questo enigma, passiamo al caso della signora sgarbata in palestra. Il fatto mi ha tanto colpito perché giuro: non mi è mai capitata in palestra una simile cosa. Di norma, in palestra o le persone mi ignorano o mi parlano appena. Ma mai, e lo ripeto, mai sono stata trattata male e senza rispetto. Ebbene oggi pomeriggio ci ho ripensato e pensato ancora, continuando a domandarmi cosa diavolo avessi fatto di male per meritarmi tutta quella sgarberia. E, dopo averci rimuginato, finalmente ho capito! Come si suol dire: eureka! Semplice: la signora era invidiosa di me, perché l’unico uomo che faceva esercizio ginnico con noi guardava desioso le mie tette. E’ stato tutto come un puzzle. Ho raccolto con minuzia tutti i pezzetti, incastrandoli uno a uno e non c’è dubbio sulla soluzione finale dell’enigma: era accecata dall’invidia. Ma tu guarda… questo è perché sono ingenua e poi non essendo nella mia forma peso ideale penso di non essere attraente, invece, anche con qualche chiletto in più, comunque attiro. Be’ come commentare questa vicenda: non ho davvero parole. Dante nell’Inferno rappresenta gli invidiosi con gli occhi cuciti dal fil di ferro, una punizione meritevole per questa strega… ahahahahah!

Ciò detto, cambiamo argomento e passiamo al mio logo autrice. Eccolo in tutto il suo splendore…

BANNER (2)

Non è splendido? E poi è super femminile, tutto rosa. La margherita vi ho già spiegato perché l’ho fatta inserire. Bello! C’è poi un altro logo che mi ha realizzato il grafico. Eccolo…

LOGO_QROSA

Non so quale vi piace più dei due. Forse il primo. E poi il grafico me l’ha fornito con delle varianti di colore, ma io preferisco il rosa. Bello, così d’ora in avanti ho il mio simbolo personale. Adesso il grafico deve lavorare al roll-up di “Lontano da noi” per il Festival del romance del 29 giugno 2019. E poi alla grafica delle borsette in tela. Sono ancora in alto mare con i preparativi del Festival. Speriamo di fare tutto in tempo.

Ultime due newssss. Domani dovrebbero arrivarmi a casa le copie cartacee di “Emerald l’elfo dei draghi“, vi terrò aggiornati su questo. Per ora non sto scrivendo le mie storie, col fatto che mi sono più occupata dell’attività ginnica, ho un po’ accantonato non solo la scrittura, ma anche purtroppo lo studio dei manuali di scrittura (mi spiace!), in compenso però mi sto esercitando con la scrittura. Ogni giorno scrivo in un foglio word una pagina di diario. Lo faccio come esercizio, ma anche per ricordare. Ho notato che tendo a dimenticare quello che mi accade e questo un po’ mi dispiace. Lo so non sempre ricordare è bello, ma belli o brutti sono comunque ricordi del mio vissuto e vorrei proprio conservarli.

Alla prossima!

Teresa